Oggi si riunirà il Consiglio dei Ministri in Calabria, i contenuti della riunione. Per il Sud non è previsto alcun intervento tranne che la Sanità

Oggi è il grande giorno per la sanità calabrese. Il Consiglio dei Ministri si trasferirà in blocco a Reggio Calabria per tenere la sua riunione. L’appuntamento è per le 13 presso la Prefettura di Reggio. C’è grande attesa e soprattutto grande curiosità per i provvedimenti che verranno licenziati.
Ma si sbaglia chi pensa che l’incontro sarà interamente dedicato alla Calabria o al Sud. L’ordine del giorno, infatti, prevede al primo punto il decreto legge tanto atteso sulla sanità,il cosidetto decreto Calabria. La Ministro Grillo annuncia che con tale decreto dará ai commissari dei superpoteri. Per il resto non c’è nulla che riguardi la Calabria.
Si parlerà di istruzione in Valle d’Aosta, della rimodulazione del corpo diplomatico, le celebrazioni per i 2000 anni dalla morte di Ovidio e il classico varie ed eventuali. A leggere così l’ordine dei lavori, quindi, sembra che le attese dei sindacati calabresi andranno deluse. Non si fa alcun cenno, ad esempio, alla Zes di Gioia Tauro e al suo eventuale inserimento nella via della Seta. Eppure nel corso della sua ultima visita in Calabria il ministro ai Trasporti Danilo Toninelli aveva avanzato l’ipotesi che il Consiglio si tenesse proprio a Gioia Tauro.

Alessandro Zurzolo

Redazione

Lascia un commento